La Casa BECHSTEIN non ha bisogno di presentazioni:uno dei tre o quattro fabbricanti che storicamente competono con Steinway per il primato della qualità. Questo esemplare è stato fabbricato nel 1975. In quel periodo ,le esigenze dell’arredamento moderno erano di avere pianoforti di piccole dimensioni e ,per questo motivo, nessun fabbricante produceva più pianoforti alti ma solo pianoforti piccoli. Questo di altezza 115 era già uno dei più alti. Ma proprio qui viene fuori la maestria di questi grandi costruttori:infatti pur con soli 115 cm la timbrica della regione bassa è molto piena e corposa,degna di pianoforti a cassa molto più alta pur mantenendo l’equilibrio con gli acuti che cantano perfettamente. Naturalmente,come da tradizione BECHSTEIN anche questo modello monta la meccanica RENNER garanzia di tocco resistente ma scattante nonchè di affidabilità e durata.A completare la dotazione la tastiera è in avorio come si usava nei pianoforti di alta classe. Inoltre il precedente proprietario lo aveva suonato un pò da giovane lasciandolo però abbandonato nei decenni successivi tanto che è stata sufficiente una registrazione di meccanica ed ora è ancora tutto da sfruttare. Adesso,dovendo rimodernare l’arredamento, ci ha chiesto di occuparci della vendita in modo che possa essere ancora utile a qualcuno che desidera suonare. Con un pianoforte di questa levatura si può tranquillamente prepararsi per gli esami del diploma di Conservatorio.