Questo esemplare di probabile origine torinese,dovrebbe risalire ai primi dell’800.L’etichetta della marca sopra la tastiera è sbiadita dal tempo ma all’interno reca il timbro del Magazzino dei Fratelli Marchisio. I Flli Marchisio erano noti fabbricanti di pianoforti torinesi ma possiamo supporre che,avendo “Magazzino”,trattassero anche pianoforti di marche estere.Quindi l’origine rimane incerta quantunque,a parere del nostro restauratore, lo stile appaia italiano.

Quel che è certo è che si trattava di un pianoforte di alta classe come testimoniato dalla finitura in PIUMA di NOCE LASTRONATA nonchè da molti particolari costruttivi che denotano un’ attenta cura finalizzata alla qualità senza badare al risparmio.

Risaltano in modo particolare le gambe sicuramente scolpite da un maestro scultore in legno.

Da notare anche gli insoliti appoggi per i candelabri, sul coperchio tastiera ai lati del leggio.Naturalmente,trattandosi di un esemplare così antico,il sistema costruttivo è antiquato e NON più RISPONDENTE a quelle che sono le esigenze dello studio attuale.Pertanto possiamo consigliarlo soltanto come PIANOFORTE da ARREDAMENTO

Le DIMENSIONI LIMITATE (H 116,L 130,P 63)consentono di trovargli facile collocazione in un ambiente adeguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *